Antonio Albanese torna al cinema con Contromano, il film sul tema dell’immigrazione

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Notizia scritta da: god

La pellicola sarà proiettata a partire dal 29 marzo in tutte le sale cinematografiche italiane.

Si chiama Contromano il nuovo film del noto attore Antonio Albanese, una storia che intende affrontare con il sorriso il tema dell’immigrazione.

Albanese torna non solo ad interpretare, ma anche a dirigere il suo quarto film, dopo Il nostro matrimonio in crisi, La fame e la sete e Uomo d’acqua dolce. Una regia capace di portare sul grande schermo temi sociali importanti con una dose di leggerezza, ironia e comicità.

Contromano racconta la storia Mario Cavallaro, interpretato dallo stesso Antonio Albanese, cinquantenne milanese amante dell’ordine, della precisione e delle buone maniere. La sua vita trascorre tra il suo negozio di scarpe ed un orto che coltiva sul terrazzo della propria casa. È un uomo che non ama i cambiamenti, perché lo spaventano e lo destabilizzano.

Per questo, quando un egiziano acquista il suo vecchio bar e Oba, un ragazzo senegalese, inizia a vendere calzini davanti al suo negozio, vede crollarsi il mondo addosso.

Il suo obiettivo diventa, allora, rimettere le cose a posto. Rapisce Oba per metterlo su un aereo verso il Senegal, con un biglietto di sola andata. Oba accetta il bizzarro rimpatrio, ma a condizione che sua sorella Dalida vada con lui. Durante il viaggio, Mario dovrà far fronte ad una serie di imprevisti esilaranti e divertenti.

Contromano è stato scritto da Albanese insieme a Marco D’Ambrosio, Stefano Bises e Andrea Salerno con l’obiettivo di raccontare con toni leggeri un tema sociale importante, che viene quasi sempre proposto con drammaticità e odio, soprattutto da una certa politica.

Sul tema dei migranti – ha dichiarato Albanese alla stampa – ho sentito da certi politici pensieri che fanno inorridire, concetti sulla razza che neanche il mio Cetto La Qualunque sarebbe riuscito a sviluppare.

Il film è anche la storia che narra l’incontro di due uomini soli, Mario Cavallaro, onesto ma diffidente nei confronti del prossimo, e del senegalese Oba, che con sua sorella è costretto a vivere lontano da casa e dai suoi affetti, in un periodo storico particolare e non sempre facile.

 

Condividi l'articolo:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

Hai delle domande su Antonio Albanese torna al cinema con Contromano, il film sul tema dell’immigrazione? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento